Covid e cimiteri, il Comune accoglie la richieste di Assofioristi

Nessuna chiusura dei cimiteri nei giorni antecedenti la celebrazione dei defunti, proprio come aveva chiesto Assofioristi di Confeserenti Palermo al sindaco Leoluca Orlando. Il Comune di Palermo ha reso noto che le operazioni per la pulizia straordinaria saranno effettuate senza precludere la fruizione delle aree, dove l’ingresso sarà contingentato nel rispetto delle norme anti Covid: “Ringraziamo il sindaco per questa decisione – dice il presidente di Assofioristi, Ignazio Ferrante - perché la chiusura del 29, 30 e 31 ottobre avrebbe fortemente messo a rischio la sicurezza di tutti, venditori e cittadini. In questo modo si potrà evitare un flusso di visitatori troppo massiccio  il primo e il 2 novembre, perché avremo la possibilità di lavorare anche negli altri giorni. Si tratta di un periodo dell’anno molto importante per i fioristi – aggiunge – che affronteremo con la serietà e la correttezza che tanto sta a cuore al nostro settore, già fortemente penalizzato dai mesi di lockdown e dalle limitazioni che riguardano il mondo degli eventi e delle cerimonie. Orlando, di fronte alle nostre richieste, ha dimostrato comprensione e sensibilità, permettendoci di non fermare la nostra attività nei tre giorni in cui i cimiteri vengono solitamente chiusi. Quest’anno le circostanze sono diverse: in questo modo viene tutelato il nostro lavoro, già fortemente provato, ma viene anche garantita la sicurezza dei cittadini”, conclude Ferrante.

Ignazio_Ferrante_-Confesercenti-305x175

Pin It